Bandi nazionali, regionali e locali dedicati alle PMI operanti nel settore agricolo in Piemonte

Bandi, contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati dedicati alle imprese agricole abbonate al Programma Pminnova.

BANDO N. 1
 

Ente erogatore: Regione Piemonte

Titolo: PSR 2014-2022, Op. 16.21. Progetti pilota nel settore forestale. Bando 2022

Data di chiusura: 29 luglio 2022

Obiettivi:

’Operazione 16.2.1 Azione 1 “Progetti pilota nel settore forestale” riferita alla Misura 16 “Cooperazione”, sottomisura 16.2 “Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie” del PSR 2014-2020 della Regione Piemonte. Il Bando relativo all’Operazione 16.2.1 Azione 1 Progetti pilota nel settore forestale, prevede un’unica fase rappresentata principalmente dal deposito dell’elaborato progettuale definitivo comprensivo di preventivo di spesa. Il progetto pilota sarà oggetto di selezione, che si concluderà con la redazione di una graduatoria di merito. Verranno attuate le sole proposte ammesse a contributo in base alla graduatoria.
Per progetti pilota nel settore forestale si intendono studi e attività che hanno lo scopo di valutare fattibilità, costi, tempistiche, criticità di soluzioni in risposta a specifiche problematiche afferenti il comparto forestale con particolare riguardo all’approvvigionamento e all’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia.
Sono ammessi a partecipare al presente Bando Gruppi di cooperazione composti da proprietari di terreni agricoli e forestali, operatori del comparto forestale e della filiera del legno, enti locali, organismi di ricerca, poli e reti di imprese.
I gruppi di cooperazione devono coinvolgere almeno due soggetti. Uno dei partner deve assumere il ruolo di Capofila.
I gruppi di cooperazione devono essere neo costituiti. Gli eventuali gruppi di cooperazione già formatisi nell’ambito dei precedenti diversi bandi di attuazione della M16 non possono quindi partecipare in quanto tali ma devono valorizzare la compagine associativa con l’inserimento di almeno un nuovo elemento.
Nell’ambito del presente Bando 1/2022, il limite massimo di gruppi di cooperazione cui un medesimo soggetto può partecipare è pari a:

  • n. 1 in qualità di capofila;
  • n. 2 in qualità di partecipante.

Inoltre non possono partecipare in qualità di componente o capofila di gruppo di cooperazione i soggetti che nell’ambito dell’intera Misura 16 forestale del PSR 2014-2020 risultano beneficiari di contributo in riferimento a 5 precedenti domande di sostegno ammesse a finanziamento.
Il Capofila e la prevalenza (75%) dei soggetti partecipanti devono avere sede legale o un centro aziendale sul territorio piemontese.


Dotazione finanziaria
: 5 milioni e 200mila Euro

BANDO N. 2
 

Ente erogatore: Regione Piemonte

Titolo: PSR 2014-2022, Op. 1.1.1 Azione 2 Formazione forestale – Bando 2022

Data di chiusura: 30 settembre 2023

Obiettivi:

Rispetto ai precedenti, con questo bando cambia l’approccio alla formazione professionale in ambito forestale ed ambientale, passando da un’offerta formativa uguale per tutti ad una formazione su misura, progettata sulla base specifiche esigenze dei destinatari.
Durante tutto il periodo di apertura gli enti ed organismi di formazione professionale pubblici e privati possono presentare proposte di progetto formativo, in nome e per conto di destinatari specifici che si impegnano a versare il 20% del costo del progetto autorizzato per la quota di competenza delle attività effettivamente fruite e rendicontabili.
Le attività possono comprendere i corsi standard in ambito forestale, dell’ingegneria naturalistica e della gestione del verde arboreo (treeclimbing) e qualsiasi altro tipo di corso coerente con gli obiettivi dell’Operazione 1.1.1 – Azione 2, purché dotato sia di una componente teorica che di una pratica. Ogni ente ed organismo di formazione professionale pubblico e privato può presentare una o più proposte di progetto formativo, singolarmente o partecipando ad Associazioni Temporanee di Scopo. Con cadenza quadrimestrale il Settore Foreste provvede a verificare l’ammissibilità delle nuove domande pervenute. Le attività formative dovranno essere concluse entro 12 mesi dalla data di ammissione a finanziamento e autorizzazione all’avvio dell’attività.


Dotazione finanziaria
: 1 milione e 250mila Euro

Il suo Gestore Imprese o la sua filiale di riferimento sono a disposizione al fine di attivare l’iter necessario in caso di interesse a partecipare ad uno dei bandi sopra elencati.