Bandi nazionali, regionali e locali dedicati alle PMI operanti nel settore agricolo in Lombardia

Bandi, contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati dedicati alle imprese agricole abbonate al Programma Pminnova.

BANDO N. 1

Ente erogatore: Regione Lombardia

Titolo: Bando per le agevolazioni finanziarie alle imprese agricole per il credito di funzionamento – ed. 2022

Data di chiusura: sportello aperto

 

Di cosa si tratta:

Il bando sostiene il fabbisogno di liquidità necessaria al funzionamento delle imprese agricole mediante la concessione di contributi in conto interesse.

 

Cosa finanzia:

Il contributo in conto interessi viene erogato a fronte di finanziamenti concessi dagli Istituiti di credito convenzionati ad imprese che operano nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli. I finanziamenti agevolabili devono presentare le seguenti caratteristiche:

  • importo minimo pari a 50 mila euro e massimo di 150 mila euro(i finanziamenti di importo inferiore alla soglia minima non sono ammissibili, mentre quelli di importo superiore alla soglia massima saranno oggetto di agevolazione solo fino a tale soglia);
  • durata del piano d’ammortamento non inferiore a 24 mesi o superiore a 60 mesi, comprensiva dell’eventuale preammortamento (i finanziamenti di durata inferiore alla soglia minima non sono ammissibili, mentre quelli di durata superiore alla soglia massima saranno oggetto di agevolazione solo fino a tale soglia).

 

A chi si rivolge:

Imprese che operano nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli con sede operativa nel territorio lombardo, iscritte al registro delle imprese della C.C.I.A.A. alla sezione speciale “impresa agricola” o alla sezione “coltivatore diretto” e che abbiano attivato il Fascicolo Aziendale informatizzato nel sistema informativo delle Conoscenze della Regione Lombardia (SISCO).
Regime di aiuto: L’agevolazione sarà concessa nel rispetto del Regolamento de minimis (Reg. (UE) n. 1408/2013 come modificato dal Reg. (UE) 316/2019.

 

Caratteristiche del contributo:

Il contributo è determinato sull’importo del finanziamento ammesso ad agevolazione quale quota parte degli interessi posti a carico del Fondo, pari a massimo 400 bps per anno (si veda a tal proposito la modifica temporanea al paragrafo B.1.2 del Bando per il Credito di Funzionamento, di cui al d.d.u.o. del 30/09/2019 n.13795 come previsto dal Decreto n. 11386 del 01/08/2022 che aumenta, per la quota di finanziamento ammessa a contributo, il contributo stesso a 400 basis point per anno per tutte le imprese che presenteranno domanda).
La determinazione del contributo avviene sulla base di un piano di ammortamento a rate costanti di capitale con periodicità semestrale attualizzato al tasso di riferimento europeo.
L’importo del contributo è in ogni caso inferiore a 20 mila euro.
Modalità di erogazione: unica soluzione per tramite dell’Istituto di Credito convenzionato.

 

Come presentare la domanda:

La domanda di partecipazione può essere presentata dal 28 luglio 2022 agli Istituti di credito convenzionati.


Dotazione finanziaria
: 3,4 milioni di Euro, eventualmente integrabili con ulteriori risorse.

Il suo Gestore Imprese o la sua filiale di riferimento sono a disposizione al fine di attivare l’iter necessario in caso di interesse a partecipare ad uno dei bandi sopra elencati.